Novità e follia

Il ritorno ad una vita pseudonormale prevede anche un caffè serio al bar, con i bimbi che mangiano crackers e sorseggiano un buon cappuccino. Il tutto con mascherina, distanza, rajos e tronos. E vabbè. Mi accontento e mi godo questo momento dopo aver attraversato metà paese con il passeggino e la bicicletta al seguito. Una mattina diversa, con tanti incontri, sorrisi nascosti e ciao come stai.

Leggi tutto “Novità e follia”

Altrimenti che vita è

Oggi un pasto in più, una seconda cena offerta gentilmente dalla vicina con la quale abbiamo condiviso il pasto serale, in garrela. Noi, i bambini un po’ in bicicletta e un po’ sulla stradina. Pizzette al taglio, acqua e gelato. Una cena condivisa tra racconti e mamma vadia, manine sporche che accarezzano i pantaloni e felicità pura e semplice. E la super focaccia che mi gusto in questo momento, accompagnata da una bella coca cola fresca super meritatissima, come sempre.

Leggi tutto “Altrimenti che vita è”

Il domandone finale

Giornata strana, metereologicamente altalenante e con diversi colpi di scena. Il delirio che si alterna alla tranquillità, il rumore che ogni tanto si trasforma in un meraviglioso silenzio. Pioggia, sole, pioggia, sole. Apri le persiane, chiudi le persiane, apri il Loche’s Cafè, chiudi il Loche’s Cafè, metti la cera e togli la cera. Un visitatore che accoglie un vicino di casa e la finestra sul mondo che ospita un bel trio distanziato, uno per ogni metro di garrela.

Leggi tutto “Il domandone finale”

Abbellu abbellu

Dopo sessantanove giorni di quarantena arriva la tanto attesa fine del lockdown. Dovremo forse festeggiare ma non lo facciamo. La nostra vita prosegue come prima, con un po’ più di libertà ma sempre con le dovute cautele, il distanziamento sociale e quant’altro serva per non riniziare tutto daccapo.

Leggi tutto “Abbellu abbellu”