Altrimenti che vita è

Oggi un pasto in più, una seconda cena offerta gentilmente dalla vicina con la quale abbiamo condiviso il pasto serale, in garrela. Noi, i bambini un po’ in bicicletta e un po’ sulla stradina. Pizzette al taglio, acqua e gelato. Una cena condivisa tra racconti e mamma vadia, manine sporche che accarezzano i pantaloni e felicità pura e semplice. E la super focaccia che mi gusto in questo momento, accompagnata da una bella coca cola fresca super meritatissima, come sempre.

Leggi tutto “Altrimenti che vita è”

Come si fa?

Oggi il rumore dei tasti è diverso, lo sento come un’altra musica, sarà l’effetto del film che ieri ho visto per la seconda volta. Una di quelle pellicole che vorresti fermare ogni cinque minuti per capire meglio i collegamenti dei vari personaggi e delle loro azioni. E ti viene voglia di rivederlo, subito, appena esce la scritta the end.

Leggi tutto “Come si fa?”

Il domandone finale

Giornata strana, metereologicamente altalenante e con diversi colpi di scena. Il delirio che si alterna alla tranquillità, il rumore che ogni tanto si trasforma in un meraviglioso silenzio. Pioggia, sole, pioggia, sole. Apri le persiane, chiudi le persiane, apri il Loche’s Cafè, chiudi il Loche’s Cafè, metti la cera e togli la cera. Un visitatore che accoglie un vicino di casa e la finestra sul mondo che ospita un bel trio distanziato, uno per ogni metro di garrela.

Leggi tutto “Il domandone finale”

Sincronicità

Giornata caratterizzata da tante ore d’aria in cui respiro a pieni polmoni e penso a quanto sia bella la vita. Il nostro primo caffè al bar, come in passato dopo ogni visita di controllo. Notiamo il nostro bar aperto e subito pensiamo la stessa cosa. Lo propone prima lui, accetto. Telepatia familiare.

Leggi tutto “Sincronicità”