Mamma, mamma, mamma, mamma

Sessantacinquesimo giorno #iorestoacasa
Se dovessi riassumere questa giornata con tre parole userei queste: finalmente è finita.
Mattina da paura, apro la porta per non impazzire. Usciamo in Strada, immediatamente, appena le vesti e la cura dell’igiene ce lo permettono. Per ore chiedo cinque minuti di nulla, ne ho assolutamente bisogno. Ma la mia richiesta non viene accolta. Ricorro più volte in appello ma nudda, non c’è niente da fare. Mamma, mamma, mamma, mamma.

Leggi tutto “Mamma, mamma, mamma, mamma”