La didattica a distanza che arriva al cuore

Cinquantanovesimo giorno #iorestoacasa
Abbandono il file word del mattino per dedicarmi a questioni urgenti e con scadenza. Caffè da presto, ma così non fa più. Sguardo verso l’anta che nasconde il cibo, cenno con le manine e un bel “a na” che utilizza sempre quando vuole dirmi qualcosa, una sorta di su nichele. Insomma, sommando i vari addendi il risultato è un bel biscottino.

Leggi tutto “La didattica a distanza che arriva al cuore”