Forse ancor più perso

Ventiduesimo giorno #iorestoacasa
Non ricordo come inizia la giornata. Ah si, con lentezza e cose piacevoli, tisana e biscotti, file word e silenzio. Poi inizia la giornata seria, quella piena e oggi colorata, quella con tante domande, versetti e cibo come se non ci fosse un domani. Ora d’aria in veranda, al sole, così stendo pure i panni. Lui che passa una maglia a me e una al pavimento. E vabbè, ci siamo passati tutti.

Leggi tutto “Forse ancor più perso”

Nonostante tutto

Diciannovesimo giorno #iorestoacasa
Un giorno strano, anche se iniziato in piscina. La nostra vasca per una mezzoretta sostituisce L’Accademia dell’Acqua  che a loro manca parecchio. Lo dimostrano i tuffi fatti dallo sgabello al tappeto. L’ora d’aria di oggi la trascorriamo in garrela, come d’estate. Di fatto aggiungiamo solo una erre. Non è programmata, arriva per necessità, in un momento in cui abbiamo solo bisogno di respirare e sentirci vivi.

Leggi tutto “Nonostante tutto”